Riva di Solto, Solto Collina e Zorzino: un tuffo nel Medioevo

Castelli e chiese del Lago d’Iseo sono la ricostruzione di una storia antica

Il Lago d’Iseo conserva numerosi edifici di epoca Medievale distribuiti nelle antiche Contrade. Sia gli edifici fortificati sia le abitazioni sono ancora oggi abitati e mantengono esternamente l’aspetto originario.

A Solto Collina, Riva di Solto e Zorzino, uniti fin dal XIII secolo, furono erette numerose torri: le strutture servivano per la difesa degli spazi dell’autorità signorile. L’architettura manifesta il ruolo sociale e il benessere economico raggiunto dalle Signorìe locali.

Evelin Sozzi Vendita Iseo

Solto Collina

L’origine del Borgo di Solto Collina risale all’Epoca Medievale ed ha fatto sì che il Paese godesse dell’architettura tipica di quel periodo. Di conseguenza, il centro storico, perfettamente conservato, risulta essere uno spaccato della vita di quel periodo. Le strade strette sul colle e lastricate in ciottolato, i pozzi e le fontane, i portoni e gli edifici in pietra sono un perfetto esempio. Il sistema di protezione del XII secolo, comprendeva tre elementi: il castello, la torre e la casatorre. Il castello, oggi dimora privata, si trova nella zona più a sud del paese, in un punto panoramico nella contrada detta appunto contrada Castello.

Zorzino

Scendendo dolcemente lungo la sponda ovest del lago d’Iseo, in luogo d’incanto, nasce il borgo di Zorzino. Immerso nella tranquillità e nei profumi delle tradizioni. Zorzino, frazione del comune di Riva di Solto, è un piccolo villaggio agricolo di antica origine. Qui si trova un Castello medioevale, famoso soprattutto perchè gode di un’ottima vista panoramica sul lago d’Iseo. Visitarlo è un’esperienza unica e molto romantica!

Poco distante dal Castello si trova il cosiddetto “Bögn” di Zorzino, una grande parete rocciosa che si può visitare con una camminata di circa 2 ore. A soli due km si può raggiungere, con una breve passeggiata, la spiaggia e ammirare il paesaggio direttamente sulle sponde del Lago.

Questa piacevole località accompagna il visitatore che scende i tornanti della provinciale, quali fossero un invito che lascia intuire un seguito ancor più gradito. E giunti in prossimità del lago ecco infatti apparire Riva.

Evelin Sozzi Vendita Iseo

Riva di Solto

Riva di Solto, una piccola località immersa nel blu dell’acqua ed il verde della collina alle sue spalle, è circondata da coltivazioni di vite e soprattutto di uliveti.
Il clima e l’ambiente naturale lo hanno reso luogo ideale e privilegiato della villeggiatura estiva. Il paese ha acquisito importanza grazie all’estrazione del caratteristico marmo nero, utilizzato per la costruzione di edifici.

Passeggiando per le vie si percepisce il suo passato di antico borgo medievale, dedito alla pesca e rimasto essenzialmente intatto nella sua struttura. E’ una gradevole emozione quella che accoglie chi attraversa uno dei tanti archi a volta e i vicoli pittoreschi che si addentrano nel centro del paese. E’ come varcare la soglia del tempo, dalla quale si scopre un mondo fatto di architetture in pietra e strette viuzze.

Fin dall’inizio la costruzione del borgo tenne conto degli elementi naturali presenti nel territorio. Infatti il paese è attraversato da sette vicoli perpendicolari al lago: questi percorsi sono inclinati perché ricalcano il letto degli antichi torrenti, che facevano defluire l’acqua proveniente dalla montagna verso il bacino lacustre. Lungo questi corsi d’acqua furono costruite, a partire dal XII secolo, le case in pietra ancora oggi in ottimo stato di conservazione.

Evelin Sozzi Vendita Iseo

E’ un vero piacere per il visitatore intraprendere la tranquilla passeggiata che si snoda lungo la riva, sostare sulle panchine tra le aiuole e ammirare l’opposta sponda bresciana e Montisola.

Chi si trova a passare, lungo la strada scavata nella roccia o a nuotare in quelle acque calme del Lago, si sente come circondato da queste altissime formazioni rocciose, a fare da contorno ai bellissimi Castelli fiabeschi, divenendo consapevoli di essere un miracolo della natura.

 

<< Ritorna al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.