Arredare casa in stile vintage: alcuni consigli

Arredare casa vuol dire esprimere la propria personalità. C’è chi ha gusti classici, chi sceglie di optare per uno stile moderno e chi ha una passione per tutto ciò che riguarda il passato. 

Per tutti gli appartenenti a quest’ultima categoria, ecco qualche consiglio su come arredare casa in stile vintage per riportarvi con un solo sguardo indietro nel tempo. 

CURA DEI DETTAGLI

La prima cosa da fare è capire quale tipologia di stile vintage si vuole ricreare nella propria abitazione in quanto gli anni venticinquanta e settanta si contraddistinguono per caratteristiche diverse.

Una casa vintage deve quindi avere i suoi anni di riferimento senza mischiare gli stili per non creare confusione. Oltre a scegliere gli arredi e i complementi va fatta attenzione ai colori e i tessuti giusti.

SEDUTE VINTAGE
Poltrone imbottite e rivestite in pelle marrone, toni caldi e invecchiati e sedute scomode rese ospitali da soffici e invitanti cuscini.

MATERIALI DI RECUPERO: IL LEGNO

Il legno è un materiale che parla del suo passato ed è ideale come elemento da inserire in un contesto vintage. Che si tratti di un parquet grezzo, effetto “rovinato”, o di un tavolo d’antiquariato da posizionare al centro della zona living, non abbiate timore di esagerare. L’eccesso è concesso.

DETTAGLI RETRO’: STAMPE VINTAGE E VINILI
Al quadro perfettamente incorniciato preferite vecchie stampe ingiallite, e ricordatevi di dedicate un angolo visibile a un vecchio giradischi con vinili annessi. Sì, a piante sempreverdi e piante grasse!

ACCOGLIENZA IN CUCINA
Una prerogativa dello stile vintage è l’accoglienza senza tempo. Entrare in una casa dal sapore retrò è come accedere alla cucina della nonna, dove non esiste il timore di esporre le stoviglie al di fuori della credenza.

SI ALLO STILE VINTAGE INDUSTRIALE
Dinamico, moderno ma nello stesso tempo vintage: questo stile, se sfruttato nel modo giusto, può essere ideale per arredare i vostri interni anche in camera da letto. Recuperate vecchi elementi, come valige in pelle e antiche lampade ad olio e mixateli a sedute in pelle e tavolini in legno per un look irresistibile.

PAVIMENTI SPERIMENTALI
E qui potete sbizzarrirvi. Piastrelle bianche e nere, sfiziose geometrie, parquet antiquato ma anche cotto old style.

Ce n’è per tutti i gusti: gli amanti degli anni ‘20 non possono rinunciare ad alcuni elementi tipici dell’Art decò come complementi d’arredo in ferro battuto. Chi preferisce lo stile anni ’50 non potrà rinunciare a stampe con pin-up, mentre chi predilige i rivoluzionari anni ’70 difficilmente resisterà a stampe optical e allo stile psichedelico.

<< HOME

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *